START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH

rischi liposuzione Youplast

Liposuzione: esiste una percentuale di rischio? Ecco i numeri

La liposuzione è uno degli interventi di chirurgia plastica più richiesti e diffusi nel mondo. Se ne fanno centinaia ogni giorno, solo in Italia. Si tratta di un intervento del tutto sicuro e con effetti collaterali rari e piuttosto blandi. Naturalmente questo vale solo ed esclusivamente se ad eseguire la liposuzione è un chirurgo professionista e accreditato che conosce bene il paziente e che opera in strutture idonee a farlo.

Questa premessa è assai doverosa se consideriamo le recenti vicende che hanno sbattuto in prima pagina un caso clinico atipico operato da una “dottoressa specializzata” in trattamenti estetici e, che a quanto ci risulta da alcuni giornali, non era neanche un chirurgo. Cerchiamo di chiarire le cose e di capire qualcosa in più sulla liposuzione.

IL PAZIENTE E’ TUTTO
La liposuzione, come qualsiasi altro intervento, non è per tutti. Di massima, per sottoporsi a una liposuzione bisogna essere maggiorenni, avere ampie “tasche di grasso” nel tessuto, avere un basso rischio di malattie come il diabete, l’insufficienza epatica, problemi cardio-circolatori, non aver subito interventi nel breve periodo (e non subirli), avere un buon regime alimentare e fare, almeno ogni tanto, dell’attività fisica. A queste caratteristiche se ne devono sommare delle altre individuali.
Va da sé che NON SI POSSONO OPERARE TUTTI. E un buon chirurgo, anche a costo di andare contro i propri interessi economici, deve tenerlo bene a mente. Diffidate da chi non vi fa domande, da chi non vi chiede la storia clinica. Fidatevi solo dei professionisti.

LA TAGLIA DESIDERATA DEVE ESSERE SICURA
La quantità di grasso che si può rimuovere in modo sicuro durante un intervento è limitata. Dipende dall’anatomia del paziente e da tanti altri fattori. Chirurgo e paziente devono parlarne insieme. Togliere troppo grasso può essere controproducente. La “giusta quantità” è quella che lascia indisturbato l’equilibrio dei fluidi, non provoca turbamenti in altri tessuti e reca il minor fastidio possibile al paziente. Si ottengono comunque degli ottimi risultati, ampiamente soddisfacenti, senza strafare, tenendo conto di equilibri e proporzioni e, soprattutto, della sicurezza.

CHE PERCENTUALE DI RISCHIO C’E’ DAVVERO?
Il tasso di complicazioni dopo un intervento di liposuzione va dallo 0.57% allo 0.14% (dati scientifici pubblicati da Salute & Benessere). si tratta di numeri bassissimi, praticamente inesistenti. Se si seguono i consigli di un bravo chirurgo e ci si affida ai migliori, i rischi non esistono. I pazienti sono tendenzialmente in grado di tornare al lavoro dopo una o due settimane. In alcuni casi anche dopo pochi giorni. Eventuali fastidi post operatori si tengono tranquillamente a bada con i farmaci e spariscono poco tempo dopo l’intervento.

GUARDA IL NOSTRO VIDEO SULLA LIPOSUZIONE
GUARDA LE FOTO PRIMA/DOPO

Per qualsiasi dubbio contattaci.
Saremo lieti di rispondere a tutte le domande che vi verranno in mente.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi